CHIRURGIA DELLE MALFORMAZIONI CONGENITE DEGLI ARTI

La chirurgia correttiva delle malformazioni congenite è una chirurgia storica che ha lo scopo di correggere le deformità degli arti superiori e inferiori presenti alla nascita. Tra queste malformazioni vanno ricordate anche quelle causate dalle sostanze inquinanti dei terreni e delle falde acquifere e dai farmaci assunti in gravidanza, ormai per fortuna legate al passato grazie alle attuali forme di tutela sanitaria.

Le malformazioni semplici a carico dell’arto superiore (sindattilia, poichilodattilia o polidattilia) e le malformazioni a carico dell’arto inferiore (piede torto congenito, retrazioni del tendine d’Achille) richiedono atti chirurgici correttivi specialistici come le plastiche a zeta, allungamenti tendinei o trasposizioni. Tuttavia queste patologie sono via via più rare grazie alle norme igieniche applicate in gravidanza, ma soprattutto grazie alle ecografie perinatali che già in epoca fetale precoce sono in grado di segnalare la presenza di anomalie.

IL PROFESSORE
RISPONDE

Se vuoi prendere un appuntamento per una visita con il dr. Maurilio Bruno o se desideri chiedere un parere medico su una determinata patologia ortopedica, compila il form. Sarai ricontattato il prima possibile.

Privacy*
Con la compilazione del presente modulo, dichiaro, ai sensi dell’art. 13 e ss. GDPR 679/2016, di aver preso visione dell’informativa privacy ed autorizzo, ai sensi e per gli effetti dell’art. 7 e ss. del GDPR 679/2016, al trattamento dei dati personali per le finalità gestionali necessarie alla ricezione e lavorazione della suddetta richiesta.

[recaptcha]